Tutta la verità su Gloria Ellis - Martyn Bedford, A. Carbone
"Pensavo che avrebbe preso la sua carta, che avrebbe fatto salire la tensione impiegando un’eternità a girarla. Invece lo ha fatto subito, rapido e pulito, come
strappare via un cerotto.
Due di quadri.
Si tornava a casa.
Uman ha fissato quella carta per un tempo lunghissimo, poi le ha raccolte tutte, l’intero mazzo, e le ha gettate per aria come se fossero briciole di pane per i gabbiani.

«Hai vinto tu?» chiede l’ispettore Ryan.
«Non mi è sembrato» le dico. «È sembrato che avessimo perso tutti e due

Come l’ho odiato per quello che ha fatto quell’ultima notte a Bryher."