SPOILER ALERT!

Recensione - La ragazza del 6 e di A.R. Torre

— feeling love
La ragazza del 6E - Joe Torre

Anche in questo caso mi sono buttata sulla lettura senza sapere cosa aspettarmi, non avevo riletto trame o altro e neanche sapevo che fosse una serie (yeah -_-) ho quindi seguito l'istinto e sono contenta di averlo fatto.

La ragazza del 6E è un libro molto interessante e avvicente nonchè primo capitolo della trilogia Deanna Madden

Deanna è una giovane che dopo la morte della famiglia, uccisa dalla madre impazzita che a sua volta si è suicidata, ha deciso da 3 anni a questa parte di rinchiudersi in un appartamento senza uscire. La ragazza ha deciso di farlo per tutelare la sua vita e sopratutto quella di altre persone innocenti visto che dalla morte della madre Deanna è tormentatada fantasie di morte e desidera con tutto il cuore uccidere e torturare altre persone. Per questo motivo non esce mai e per mantenersi, sotto lo pseudonimo di Jessica Reilly fa la Cam Girl, guadagnando quanto le serve per mantenersi e farsi recapitare a casa quello che le serve per vivere. La sua vita nell'appartamento scorre lenta e monotona scandita dagli incontri online e in chat private ma tutto questo è destinato a cambiare. Deanna si ritroverà faccia a faccia con due uomini molto diversi tra loro che la spingeranno per la prima volta a uscire dall'appartamento e mettere a rischio la sua vita e quella di altre persone.

 

Questo romanzo mi è piaciuto tantissimo poichè riesce a mischiare perfettamente il genere erotico e thriller senza per questo rovinare l'atmosfera. Nel corso del libro possiamo leggere i pensieri della protagonista tramite capitoli in prima persona che ci permettono di conoscerla meglio, capire il perchè vive in quella condizione e nel finale anche cosa l'ha spinta a rinchiudersi nell'appartamento 6 E ma non solo, alcuni capitoli sono scritti dal punto di vista di altri protagonisti del libro, rendendoci più coinvolgente la vicenda, possiamo scoprire i pensieri di Jeremy, fattorino dell'Ups che ha uno scontro incontro con Deanna e riuscirà a farle battere il cuore e provare sentimenti diversi dal desiderio di uccidere, Ralph assassino e pedofilo, cliente di Jess e ossessionato dalla piccola Annie e scopriamo anche in alcuni capitoli i pensieri di quest'ultima. Ho apprezzato questa scelta che riesce un po' a spezzare la monotonia e rendere più coinvolgente l'intera vicenda.

Anche la parte erotica è curata molto bene e con abilità Alessandra Torre ci racconta come Jess intrattenga online alcuni clienti, questo parti nonostante siano un po' ripetitive riescono sono narrate molto bene e riescono ad intrattenere e a non annoiare

La parte thriller è anche molto interessante e ben curata anche se mi ha fatto un po' storcere il naso, capisco perfettamente che l'autrice abbia voluto sconvolgere un po' gli equilibri per spingere Deanna ad uscire di casa ma trovo davvero ridicolo il fatto che una donna che si è rinchiusa in un appartamento per non ferire nessuno decida di uscire per salvare una sconosciuta, una bambina certo ma sempre sconosciuta decidendo di mettere a rischio la vita di altre persone, mi è sembrata una scelta forzata visto il carattere della protagonista, per non parlare poi dell'epilogo della vicenda, possibile che una uccide una persona e nessuno lo scopre o se ne accorge? Avrei dato un epilogo più credibile alla vicenda magari facendo tortura il pedofilo e lasciandolo ferito ma vivo... comunque è un mio pensiero e a parte questi dettagli il libro rimane interessante e scorrevole. Consigliato sia agli amanti del genere erotico sia a quelli del thriller.