Recensione - The Elite di Kiera Cass

The Elite - Kiera Cass

Questo libro mi ha reso.... triste, molto triste! Dovrei essere contenta del fatto che Kiera Cass ha migliorato lo stile di scrittura rendendola decente e non troppo fan fiction style e soprattutto dovrei essere contenta che dopo mille scleri d'ammmore si sia ricordata che siamo in una distopia e ci deve essere il dramma o almeno QUALCOSA eppure.... no! Kiera Cass in questo romanzo si è sforzata di tirare fuori il "peggio" della selezione, cercando di mostrare il dramma in cui devono vivere i protagonisti, arrivando a far quasi uccidere pubblicamente Marlee e il fidanzato bamboccio di cui non ricordo neanche il nome, una scelta forte che poteva essere intensa e drammatica, dare altra luce alla selezione, tirare fuori gli intrighi e inganni delle altre ragazze selezionate, aprire nuove piste e idee peccato che tutto si riduca a una toccata e fuga... nonostante possiamo assistere al cambio di carattere del re, che appare molto crudele e spietato quando si tratta di giustizia e ingiustizia, e al cambio minimo di Maxon deciso a non fare soltanto lo zerbino per l'eternità e guardarsi attorno nel caso America decida di servirgli un due di picche quei piccoli sforzi si dissolvono 3 secondi dopo! Dopo infatti un inizio interessante, con una condanna, il "volfa faccia" di Maxon ecc ci ritroviamo a sprofondare nella noia... una noia scorrevole ma sempre noia, America approfitta dell'atteggiamento di Maxon per ammorbarci con il triangolo amoroso, dopo l'arrivo a palazzo di Aspen aveva provato a tirarlo in ballo per piagnucolare ma ora ha la scusa perfetta per rimpiangere il suo amore per il soldato e struggersi per il principe, il tutto tra una pagina di diario e l'altra, perchè si, la Cass ha deciso di donarci un po' pillole di storia di Illea, rendendosi probabilmente conto di NON aver descritto per niente il mondo in cui vivono Maxon e America se non qualche accenno vago, la protagonista si ritroverà quindi a leggere il diario del sovrano Gregory Illea e capire il motivo per cui sono state inserite le caste nel paese e tutti gli inciuci della famiglia reale, questo unico dettaglio l'ho apprezzato molto, mi ha permesso di valutare questo libro almeno 3 stelline (anche se sicuramente di per se ne varrebbe 2-2,5 massimo) e mettermi un pochetto nell'ottica della selezione, nonostante tutto ho trovato questo volume... noioso e triste, mancano quei siparietti trashosi del primo capitolo, mancano quelle scene da fan fiction che ti strappavano a forza una risata, si ritorna sul genere YA più classico con l'odioso triangolo, il cattivone che vuole impedire l'ammore tra i gggiovani, le rivali scomode e ovviamente il bravo ragazzo zerbino e il "cattivo" ragazzo... l'idea della selezione/uomini e donne poteva essere anche carina ma in questo libro scompare, dopo una piccola eliminazione ci si dimentica di essere all'interno di una selezione, sembrano tutti allegri coinquilini in vacanza! Non c'è l'ansia per una futura scelta, sappiamo chi sarà scelta, Maxon lo dice anche ad America "Sceglierò te se mi dici di si ora, sono anche disposto a fermare in questo preciso momento la selezione" quindi a che pro continuare la farsa? Perchè non uscire dalla selezione affrontando il post selezione? America che dopo essere stata scelta si ritrova a lottare contro il re insieme a Maxon... magari anche andandosene dal palazzo per poi ritornare nel prossimo libro, insomma l'idea della selezione pesava già nel primo libro e in questo scompare, non sembra esistere ed essere importante e questo dispiace.

Non mi sento di consigliare questo libro, al contrario del primo non è neanche divertente, è solo un frammento per il capitolo finale, un ponte tra i due, il classico volumetto da intrattenimento, consigliato quindi solo a quelli che hanno iniziato la serie e sentono il bisogno di leggere ogni singolo libro/capitolo della storia per gli altri oserei quasi consigliare di trovare nel testo le parti di diario di Gregory e leggere solo quelle che sono 20 volte più interessanti di tutti i tre libri messi insieme