Bruto - Kim Fielding, Stella Mattioli
" “Cosa siete l’uno per l’altro?”
Aric esitò per un momento, incerto su cosa rispondere, e Gray intervenne. “Lo amo,” disse semplicemente, in tono fiero.
Le sopracciglia cespugliose del signor Noft si alzarono. “Tu ami… questo? È perché sei cieco e non sai com’è, forse.”
Aric arrossì di rabbia e vergogna e strinse i denti. Si era ormai abituato a essere accettato dal personale del palazzo e si era quasi dimenticato quanto bruciasse la derisione. Ma Gray si accigliò e fece un passo verso il primo ufficiale, le mani strette a pugno lungo i fianchi. “So esattamente com’è, stronzo, ed è per questo che lo amo.”
"