Recensione - Dreamology di Lucy Keating

— feeling love
Dreamology (eNewton Narrativa) - Lucy Keating

Titolo: Dreamology

Autrice: Lucy Keating

Genere: Young Adult

Editore: Newton Compton Editori

Data di uscita: 20 ottobre 2016

Trama: Per quanto Alice può riuscire a ricordare, Max è sempre stato nei suoi sogni ogni notte. Insieme hanno girato il mondo e si sono innamorati alla follia, in modo delirante. Max è il ragazzo perfetto… Purtroppo solo nei suoi sogni. Perché Max non esiste. O almeno, così ha sempre pensato lei. Fin quando Alice entra nella sua nuova classe, il primo giorno di scuola, e… non riesce a credere ai suoi occhi: il suo Max è lì, davanti a lei. Ben presto però la ragazza deve fare i conti col fatto che il Max reale è molto diverso dal Max dei sogni. Il Max reale è testardo e problematico, ha una vita complicata e intensa e Alice non ne fa parte. Anche il loro incontro e il loro rapporto non sono così perfetti come lei aveva sperato. Quando si è vissuto un amore da sogno, ci si potrà mai accontentare della realtà?

 

Voto: 5 stelline

 

Sono sempre stata un' appassionata di sogni, l'idea di quello che può accadere durante la notte mentre dormiamo, come si generano e cosa rappresentino realmente mi ha sempre incuriosito, fu proprio il tema dei sogni ad attirarmi di Dreamology, durante una delle mie esplorazioni su Goodreads ricordo che mi trovai di fronte, tra i libri consigliati, la scheda di questo romanzo, rimasi molto colpita, la copertina era bellissima, semplice e minimale rispetto ad altre ma di grande effetto, così come la trama accattivante e insolita rispetto agli altri Young Adult fu così che, non essendo ancora uscito, decisi di segnarmi il titolo ripromettendomi di recuperarlo presto, purtroppo vista la mia memoria e la mole di uscite intriganti quel volume che tanto mi aveva colpito finì nel dimenticatoio, penso sia inutile sottolineare la sorpresa e la gioia che ho provato quando mi sono ritrovata tra le mani questo volume, gentilmente inviatomi dalla Newton Compton (che ringrazio di cuore), avere tra le mani un libro intrigante è sicuramente una bella emozione ma ritrovare un vecchio libro dimenticato da tempo, è un emozione ancora più grande. E' così che complice una fresca giornata autunnale, mi sono buttata a capofitto nella lettura.

La protagonista del romanzo è Alice, una dolce e buffa sedicenne. La ragazza ha sempre avuto, fin da bambina, un forte legame con il mondo dei sogni e soprattutto con Max, un coetaneo dolcissimo e gentile a cui la giovane nel tempo ha aperto il suo cuore. Alice e Max vivono in sogno molte avventure, viaggiano in paesi stranieri e passano dolci e teneri momenti insieme. Questi sogni hanno sempre influito su Alice spingendola a cercare il suo "Max" nel mondo reale, a desiderare ardentemente di poter condividere la sua vita con quella che ha sempre visto come la sua anima gemella. Proprio quando la vita della ragazza sembra destinata a complicarsi, con un trasloco improvviso nella vecchia casa appartenuta alla nonna, la distanza da Sophie la sua migliore amica e l'inserimento in una nuova scuola in cui dover integrarsi, il destino decide di metterci lo zampino sconvolgendo la vita della protagonista. La ragazza infatti il primo giorno di scuola si ritroverà davanti niente di meno che Max e non in uno dei suoi sogni bensì nella vita reale, un Max in carne e ossa, vivo e purtroppo... fidanzato. Alice ancora sconvolta dovrà cercare di capire cosa sta succedendo, chi è davvero Max e cosa ci sia di strano e reale nei suoi sogni.

 

Ho letteralmente adorato questo romanzo, tutto mi ha entusiasmato a partire dalla copertina, la Newton ha deciso di adottare uno stile molto diverso rispetto all'originale, la copertina straniera infatti era disegnata, molto più minimale ma a forte impatto e perfetta per il romanzo e in qualche modo legata al mondo dei sogni, nonostante non sia entusiasta del cambiamento (essendo una paladina delle copertine originali!) sono comunque compiaciuta dal risultato, il viso così dolce e rilassato della ragazza, la neve che cade e lo sfondo rendono l'atmosfera perfetta, sognante, romantica e onirica, una scelta azzeccata e in tema con il contenuto del romanzo.

La trama è molto interessante e come detto precedentemente è una delle cose che più mi aveva colpito, l'idea di una storia legata al mondo dei sogni, di come questi possono fondersi con la vita reale fino ad arrivare a non distinguere le due cose, legate alla storia d'amore è affascinante e originale, davvero insolita.

L'atmosfera è fantastica, questo romanzo riesce a mischiare abilmente molti elementi diversi senza perdere la sua essenza. Il libro è romantico, è impossibile non trovare dolce e deliziosa la storia di Alice, una ragazza della porta accanto, sognatrice, buffa e che ama e desidera essere amata, ricambiata, è divertente, la protagonista è simpaticissima, ci regala battute spassose che unite a quelle dei suoi pazzi amici rende perfetta la lettura, è misterioso, attira il lettore e lo spinge a continuare la lettura per scoprire non solo come finirà tra i protagonisti (anche se è fin da subito chiara l'idea di un happy ending) ma anche cosa lega il Max reale da quello del sogno, cos'è il misterioso CSS e che legame ha con i due ragazzi che in passato furono suoi pazienti, questi elementi uniti a un pizzico di fantasy rendono il libro intrigante e interessante al punto giusto. Il romanzo inoltre ha una struttura molto originale che permette di riuscire a entrare nella storia ancora di più, Lucy Keating ha infatti deciso di non limitarsi a raccontare la storia d'amore tra il Max del sogno e Alice, riducendo magari il tutto a qualche frasetta detta qua e la o a un capitoletto striminzito di "riassunto" bensì decide di farci vivere la storia fino in fondo regalandoci capitoli completamente dedicati ai due ragazzi nel mondo dei sogni, alternati ai capitoli della storia principale e che ci accompagnano per tutta la durata del romanzo, possiamo così assistere ai momenti intimi, dolci e spassosi tra i due giovani, possiamo arrivare a capire cosa possa aver spinto Alice a innamorarsi di Max, cosa abbia trovato in lui e a nostra volta possiamo innamorarci, è impossibile non rimanere colpiti da Max, dalla sua gentilezza e dolcezza, dal suo desiderio di proteggere e assistere Alice, più leggiamo il romanzo e più Max diventa anche il nostro principe azzurro, da ritrovare nella realtà, continuiamo la lettura per ritrovarlo nel Max reale e nel frattempo impariamo ad amare anche l'altra parte di Max, quella meno romantica, più strafottente, sarcastica e dura, il Max che non è perfetto, non è un principe e non è sicuro di se, è un ragazzo che ha sofferto, come Alice ha dovuto sopportare il peso di perdere una persona cara e questo lo ha reso insicuro e a momenti molto fragile, ci ritroviamo grazie alla magistrale scrittura di Lucy Keating non solo a leggere passivamente la storia ma a viverla, ci sentiamo e siamo Alice e gioiamo, ridiamo e piangiamo con lei dall'inizio alla fine. Questo libro mi ha conquistato, è raro trovare romanzi così belli, delicati, originali e che non cadono nel volgare o nei soliti clichè, Dreamology riesce partendo da un'idea base, caratteristica di molti Young Adult, la classica love story di due ragazzi, a trasformarla e raccontare una storia speciale e quasi magica.

Questo libro vi farà innamorare dei protagonisti, dei personaggi secondari che riescono a essere a loro volta dei protagonisti, chi non vorrebbe nella vita avere amici pazzi e folli come Sophie e Oliver, amici leali, pronti ad aiutarci e offrici un aiuto in caso di bisogno o chi non vorrebbe un rapporto dolce e tenero come quello di Alice e suo padre, due persone che hanno sofferto nella vita per la mancanza di una figura importante, una moglie e madre, ma che insieme non hanno mollato, continuando a lottare e sono riusciti a creare un rapporto speciale, fatto di parole e silenzi, di gesti semplici ma di grande importanza, impossibile non trovare simpatia e tenerezza per quel padre un po' pasticcione (come la figlia) che non sempre la capisce, spesso mette di mezzo qualche argomento di psicologia e cerca di supportare e aiutare come può la sua piccola, anche se il rapporto padre- figlia non è l'elemento principale del racconto in un mondo in cui gli Young Adult sono popolati da adolescenti orfani o con genitori che li abbandonano o se ne fregano di loro tanto da permettergli di mettere in pericolo la loro stessa vita, ho apprezzato che la Keating si sia ricordata che nel mondo reale esistono anche i genitori che nel bene o nel male condizionano la vita dei loro figli, ho quindi adorato il fatto che il padre di Alice sia presente nella vita della figlia anche se in piccole "comparse", non nascondo che avrei desiderato leggere qualche paginetta in più sul rapporto tra i due

Dreamology è una lettura dolce, tenera, divertente e romantica, non contiene parti troppo spinte o volgari anzi, è piuttosto casto per essere un romanzo dedicato a un pubblico adolescente e questo lo rende perfetto anche per i più giovani, sicuramente è un libro che se fossi genitore non avrei paura di far leggere ai miei figli senza paura che diventino dei possibili piromani serial killer, è una lettura perfetta per riscaldare queste fresche giornate autunnali, accompagnata con una buona cioccolata calda (light ovviamente!) oppure da conservare e leggere in estate, tra una nuotata e una tintarella.

Un libro incantevole che vi terrà incollati alle sue pagine.

Ringrazio ancora la Newton Compton per questo graditissimo pensiero e per avermi dato l'opportunità di entrare nel magico mondo di Alice e Max e a tutti voi che state leggendo consiglio di non farvi scappare l'occasione di leggere questa piccola gemma.

Un saluto e alla prossima recensione