Un brivido nelle ossa - Jane Seville, Chiara Beltrami, Raffaella Arnaldi

Questo romanzo mi ha letteralmente conquistata, ammetto di averlo iniziato un po' per caso, ritrovandolo nel mio Kobo dopo essermi completamente dimenticata di averlo preso, essendo la trama carina ed originale ho deciso di buttarmi senza però avere troppe aspettative sul contenuto e ora posso dire di essere felice e soddisfatta poiché è riuscito non solo a colpirmi e appassionarmi tanto da farmelo divorare in pochissimo tempo ma anche ad entrare nella classifica dei miei M/M preferiti. Tutto è curato nel minimo dettaglio, lo stile di scrittura è ottimo e la narrazione procede senza troppi intoppi riuscendo a intrattenere con una trama originale, incalzante e interessante che riesce a dare il giusto spazio per lo sviluppo del rapporto tra Jack e D. I due protagonisti sono caratterizzati molto bene, il loro rapporto si crea piano piano spingendoci pagina dopo pagina ad apprezzare entrambi gli uomini. Mi sono innamorata di D. un uomo che nonostante venga presentato come un assassino quindi una personalità negativa, il "cattivo" della storia per così dire è in realtà molto umano, ha dovuto affrontare brutte esperienze che lo hanno cambiato nel profondo e sentendo la sua storia ammetto che mi è scappata una lacrimuccia e mi sono ritrovata a "tifare" per lui. Jack anche è adorabile, non è il classico personaggio noioso, la damigella in pericolo che per tutto il romanzo si mette nei guai e si fa odiare è bensì un uomo intelligente e sensibile che riesce a mettere da parte i suoi principi per vedere oltre il semplice assassino, per aiutare e proteggere la persona che ama, è un personaggio in continua evoluzione proprio come D. e questo me lo ha fatto amare. Il rapporto di amicizia e poi di amore tra i due è sviluppato con attenzione e molta cura, l'autrice non affretta i tempi ma ci fa conoscere i due giovani per poi farli avvicinare con dolcezza e rispetto. Nonostante i toni non siano allegrissimi non si cade troppo nel dramma o nel patetico anzi, le esperienze drammatiche presentate servono a spingere Jack e D. a migliorare come persone, a crescere e riscoprire se stessi e i sentimenti che li legano indissolubilmente. Il finale è ben strutturato e per mia grande fortuna non cade troppo nel ridicolo e banale regalandoci un happy ending ben strutturato e riuscendo a chiudere la vicenda lasciando però un piccolo spiraglio per il futuro e un possibile sequel (che non mi dispiacerebbe affatto). Questo M/M mi ha stupito, intrattenuto, commosso, divertito e anche un po' fatto sognare, se siete alla ricerca di un libro non troppo sdolcinato ma neanche troppo "rude" con un bel mix di azione, amore e sensualità siete nel posto giusto, non potrete non innamorarvene.