Quando tutto il mondo dorme - J.A.  Rock , Lisa  Henry, Raffaella  Arnaldi
"Gli piaceva ascoltare Bel. Sapere di essere importante almeno per qualcuno al mondo. Sapere che Bel aveva voglia di fargli un regalo. Ma era passato così tanto tempo da quando qualcuno aveva desiderato donargli qualcosa, a parte forse una testa di maiale o un cappio, che il piacere provato da Daniel era stato stupidamente annullato dall’orgoglio. Quell’orgoglio che sapeva di dover provare, che avrebbe dovuto spingerlo a dirgli che si sarebbe comprato da solo il materiale, se gli fosse servito. E non gli serviva. Daniel vagò tra le corsie del negozio di arte, fingendo di avere una qualche idea di cosa cercare. Bel è rimasto. È rimasto con me per due giorni. L’altro sembrava a disagio quanto lui. Prese un poster di velluto nero con su due gattini che giocavano con un gomitolo. Veniva venduto con un set di pennarelli che servivano a colorare gattini e gomitolo. «C’è davvero gente che fa questa roba?» chiese Bel. Daniel rise. Ho sbroccato. Mi sono comportato in modo terribile. E Bel è rimasto."