Quando tutto il mondo dorme - J.A.  Rock , Lisa  Henry, Raffaella  Arnaldi
"« Alcuni ragazzi portano solo guai,» concluse la donna. La sua bocca era ridotta a una linea. «Solo guai.» Risalì in macchina e se ne andò. Bel rimase lì immobile, pervaso dal gelo nonostante il calore di quella giornata. Quante volte lo aveva sentito dire? Quante volte era stato d’accordo? Ma Daniel non era un ragazzino sbandato che lui riportava al camper della madre dopo averlo arrestato per taccheggio. Non era uno di quelli che picchiavano gli insegnanti o sfasciavano la macchina del padre da ubriachi. Daniel era stato il ragazzino che vagava per le strade alle ore più strane, e che aveva spiato dalla finestra della camera di Bobby Grant, cercando di negare una volta beccato. Era il tipo di ragazzo da cui i genitori ti dicono di tenerti alla larga. Quello strano. Il matto. Solo guai. Finché non osservavi più da vicino. Si chiese se avrebbe fatto la differenza se solamente i suoi genitori avessero osservato."