Quando tutto il mondo dorme - J.A.  Rock , Lisa  Henry, Raffaella  Arnaldi
"A volte la preoccupazione più grande era che la sua, di famiglia, nel profondo provasse ancora amore per lui, e che avrebbe fatto meglio a smettere. Di rado il panico aveva contorni ben definiti, era solo una spessa coltre da sotto la quale Daniel non riusciva a liberarsi. Era ciò che provava in quel momento, e odiava quella sensazione. Se doveva avere paura, doveva sentire rabbia, e in tal caso voleva sentirla in tutta la sua potenza. Voleva che facesse male."