Alla ricerca di Zach - Rowan Speedwell, Niccolò Cortelazzo
"“Quando eravamo in Minnesota, l'anno scorso, in quella clinica per le vittime di torture, non avevano parlato della Sindrome di Stoccolma?”
“Sì?”
“Non l'ho avuta. Non ho mai sviluppato empatia nei suoi confronti, non mi sono mai identificato in lui. L'ho odiato con tutto me stesso, e ho combattuto. Ho combattuto finché non mi ha spezzato, ma non ho mai smesso di odiarlo.” I suoi occhi incontrarono quelli del dottor Barrett, probabilmente per la prima volta da quando aveva cominciato a lavorare con lui. “Fanculo alla Sindrome di Stoccolma. Ho lottato contro quel bastardo, ho odiato quel bastardo, e l'ho ammazzato quel bastardo. E la sa una cosa? Lo rifarei.”"