The Last Of Us: Left Behind

 Non comprare i  DLC, non  comprare i DLC.  Questo è di solito  il mantra che  recito ogni volta  che i geni creatori  decidono di farne  uscire uno,  purtroppo (o per  fortuna) questa  volta ho voluto  buttarmi e ho  deciso di  comprare The Last  of Us: Left  Behind.

 Left Behind si  colloca tra la  vicenda narrata  nel fumetto  American Dreams  (ancora inedito in  Italia) dove viene  narrato l'incontro  e la nascita  dell'amicizia tra  Riley e Ellie, e  l'avventura  principale di The  Last of Us con Joel

Il DLC si divide in due fasi che si alternano tra di loro riuscendo così a creare un mix tra storia e azione.

In entrambe le parti, giocabili solo in single player, controlleremo Ellie.

Nella prima fase di gioco ci ritroveremo a dover cercare un medikit per poter aiutare Joel, ferito e incosciente. Questo momento è quello più action del gioco, Ellie dovrà infatti proprio come The Last Of Us muoversi furtivamente evitando i vari nemici umani e non, trovare munizioni, armi e oggetti da combinare e ovviamente riuscire a trovare il benedetto medikit per salvare il suo amico.

Il tutto sarà puramente action o stealth e non ci darà in se nulla di più se non,a momenti, una scarica di adrenalina...ma anche no se siete abituati al precendente titolo... chi è infatti abituato a The last of us difficilmente si sentirà troppo toccato o preoccupato per ciò che lo circonderà e anche sconfiggere i nemici non sarà così complicato

La seconda fase invece è quella meno action ma più sentimentale ed è alla fine il vero il cuore del DLC.

Ritroviamo una Ellie adolescente ancora in fase di addestramento. Una sera nella sua camera si ripresenta dopo 46 giorni di assenza Riley (per sapere chi è leggete il fumetto!) la quale porta una importante novità: è entrate nelle luci!

Riley contenta di rivedere l'amica la spingerà a seguirla in un vecchio supermercato ormai abbandonato. Le due amiche avranno così modo di giocare,scherzare e dimenticare almeno per un po' il mondo tremendo che le circonda ma avranno anche modo di affrontare il motivo della loro separazione e riuscire seppur con difficoltà a esprimere i propri sentimenti.

Questa fase di gioco non sarà caratterizzata da una vera e propria vena action, dovremo infatti limitarci a esplorare il centro commerciale, divertirci con la nostra amica (rompendo con dei mattoni i vetri di un auto, giocando con le pistole ad acqua...) e goderci quei bei momenti destinati presto a finire.

Vista la fusione delle due fasi di gioco il risultato è godibile e apprezzabile sicuramente dai buoni fan di Ellie e di The Last of Us.

La storia di Ellie e Riley riesce a completare in qualche modo il gioco principale e ci permette di apprezzare ancora di più il personaggio di Ellie, ci viene fatto capire il motivo del comportamento della ragazza e anche come Riley sia stata importantissima per l'amica e l'abbia condizionata e spinta a lottare fino alla fine.

Ma quindi... che cosa c'è che non va in questo titolo?

Beh di cosette negative ce ne sono a mio avviso.

Nonostante il gioco sia curato, i dialoghi studiati, mai banali e così normali visto il contesto (alla fine le battute che si scambiano Riley e Ellie sono le stesse che si potrebbero scambiare ragazze della loro età nella vita di tutti i giorni) e tutti gli elementi riportati dal gioco principale posso dire comunque che l'esperienza manca di longevità (l'ho finito in appena 2 ore e mezza) e in qualche modo di emozione.... e ora mi direte... ma come? Hai detto prima che la storia tra Ellie e Riley è il cuore del gioco ed è la parte più sentimentale... verissimo purtroppo nonostante tutto non mi sono sentita troppo coinvolta nella vicenda... ci sono stati momenti più toccanti e nostalgici ma tutto alla fine mi è sembrato in qualche modo scarso e a tratti vuoto, il finale stesso mi ha lasciato l'amaro in bocca e nonostante non abbia non potuto provare empatia per le due protagoniste non ho provato le stesse emozioni e lo stesso dolore provato in alcuni momenti di The Last of Us... sono state emozioni a metà, davvero difficili da spiegare. Sono convinta che si sarebbe potuto allungare il flashback di Ellie e Riley, sarebbe stato utile forse ricordare anche fatti avvenuti nel fumetto, ricordi nei ricordi, flashback nei flashback, qualcosa insomma di più elaborato.

Certamente poter rigiocare nei panni di Ellie porterà soddisfazione ai più ma se si considera i 15 euro dell'acquisto ci si chiede se il gioco vale la candela in effetti. Non so quindi se consigliare o meno l'acquisto... se siete fan accaniti della serie e non vi dispiace spendere qualche soldino allora compratelo senza timore, non montatevi troppo la testa di aspettative (che molto probabilmente saranno deluse) e giocate con tranquillità, prendete il tutto come una scena extra... un piccolo bonus e non tanto come un dlc che avete appena pagato (e tanto a mio avviso)

Se invece siete perplessi vi consiglio di aspettare... è probabile che

  1. il Dlc venga abbassato di prezzo (anche se non subito)

  2. Venga inglobato in qualche versione ripubblicata del gioco

Potete nel frattempo se proprio non resistete vedervi un gameplay... di solito non li consiglio ma in questo caso forse non sarebbe così male perchè alla fine la cosa veramente importante è la storia di Ellie e Riley e non vivere l'azione nella prima fase di gioco non è poi una così grave perdita l'azione vera e propria tanto l'avete già provata giocando al gioco principale...

Se infatti prendete la prima fase e la togliete non perderete nulla perchè non vi è una storia vera e propria solo Ellie che cerca un medikit e si difende dai nemici...

Detto questo concludo dicendo che il Dlc non mi è dispiaciuto anche se in parte ha deluso un po' le aspettative, nonostante tutto da fan di The Last of Us non mi pento di averlo comprato (nonostante il costo) c'è da dire che forse avrei preferito un Dlc a 5-6 euro con solo la storia di Ellie e Riley senza per forza la prima parte... avrebbero potuto a mio avviso fare la scelta di pubblicare la storia di Ellie e Riley a 5-6 euro e poi anche la storia di Ellie e Riley + il bonus a 15 euro... insomma dare un po' un alternativa e la possibilità di spendere meno...ovviamente la mia è un'idea ma almeno sarebbe comodo per molti a cui non interessa particolarmente la prima fase di gioco...

Ora comunque vi saluto e vi invito... alla prossima "recensione"

 

Attenzione! Lo spoiler riguarda una scena del gioco, se non vuoi sapere quale prima di giocare NON leggerlo!

 

 

Lo so che molti si sarebbero aspettati un commento sul bacio tra Riley e Ellie... il fatto è che... non so cosa dire di preciso. Molti si sono scagliati contro la cosa additando Ellie come lesbica, che schifo, è una vergogna e bla bla bla ma io non la vedo così, alla fine è un bacio a stampo dopo una situazione particolare, l'amica le ha appena detto che andrà via e questo per Ellie significherebbe perdere tutto. Riley alla fine è l'unica cosa che le dà speranza, la sua amica del cuore, se lei andasse via Ellie sarebbe definitivamente sola quindi quel bacio e la richiesta di non andare via... non la trovo strana nè per forza l'esempio lampante di come Ellie sia lesbica... si è parlato di un coming out... beh non la vedo proprio così... non si crea una situazione di vero e proprio coming out... insomma sono sconvolta da come un semplice bacio a stampo può causare così tante polemiche! 

(show spoiler)

 

"Avremmo dovuto morire in 1000 modi prima d'ora e potremmo farlo in 1000 altri prima di domani. Ma combattiamo... per ogni secondo che ci resta da passare insieme. Che siano 2 minuti... o 2 giorni... non ci arrendiamo. Io non voglio arrendermi. Che facciamo? Aspettiamo e basta.
Possiamo...rendere tutto poetico e perdere la testa insieme " Riley (TLU: Left Behind)